Borsa Di Stoffa Shirtstown Con Il Tuo Testo Di Desiderio Fornito In Blu kdcpIm

B01M3P71HX
Borsa Di Stoffa Shirtstown Con Il Tuo Testo Di Desiderio Fornito In Blu
  • borse da donna

Durante il mio percorso formativo mi sono resa conto che tra le tecniche che  avevo avuto modo di conoscere, solo gli esercizi del metodo Feldenkrais erano in grado di unire dolcezza ed efficacia ”, spiega  Elena Taddei, insegnante ISEF e Feldenkrais . “ Proprio per questo mi sono sembrati particolarmente indicati per le donne in gravidanza. Selezionando e adattando alcuni esercizi di questo metodo, nove anni fa ho realizzato il programma pre-parto Mamme in Movimento che, unico nel suo genere in Italia, assicura un’ottima preparazione fisica alla donna in attesa ”.

Feldenkrais, una dolce ginnastica

Il Metodo Feldenkrais elaborato dallo scienziato, fisico e ingegnere israeliano Moshe Feldenkraisè una  ginnastica dolce  che si basa su una serie di  movimenti molto semplici e piacevoli . Sviluppatosi in Europa e negli Stati Uniti intorno agli Anni Cinquanta, in Italia il metodo comincia a diffondersi a partire dagli Anni Ottanta. In questa ginnastica, accessibile a tutte le persone di qualsiasi età e condizione, lo sforzo fisico è sostituito  dal  movimento facile e consapevole . Chi la pratica è guidato all’ascolto delle reazioni che i movimenti proposti producono sul proprio  fisico e alla ricerca personale di nuovi modi piacevoli di muoversi, risvegliando così l’intelligenza del corpo e la sua naturale spontaneità. L’efficacia pratica di questo metodo è sorprendente: accrescendo la flessibilità, la coordinazione e la percezione di sé, elimina in poco tempo dolori e tensioni muscolari, migliora la postura e aiuta a muoversi meglio.

Un allenamento mirato…

Quando ho messo al mondo il mio bambino mi sono subito resa conto che nessuno dei corsi preparto che avevo frequentato mi aveva preparata fisicamente al travaglio ”, racconta Elena. “ Venendo da esperienze sportive agonistiche come la ginnastica artistica e lo sci ed essendo abituata a preparare con cura e per mesi ogni singolo gesto tecnico in vista di una gara importante, ho pensato che sarebbe stato utile applicare quella stessa metodologia e quegli stessi principi alla preparazione al parto ”.

Mamme in Movimento  nasce dunque da un’idea semplice:  la gravidanza e il parto sono  prestazioni fisiche extra  per il corpo della donna perché sono di altissima specializzazione, di grandissimo livello e si affrontano una o poche volte nella vita. Anche se ogni donna ha in sé una  predisposizione antica a partorire , in qualche modo questa deve essere  riscoperta, riattivata e potenziata . “ Affidarsi esclusivamente all’istinto del parto di una donna dell’era tecnologica ”, sottolinea Elena Taddei, “ è come voler rimettere nel suo habitat naturale e selvaggio un animale che è nato ed è sempre vissuto in uno zoo pensando che se la caverà visto che, comunque, nel suo DNA ha l’istinto della specie. Ma si è visto che non è così! ”. Come fare allora per risvegliare queste competenze? Seguendo un allenamento specifico.

… per un parto naturale

L’obiettivo principale di  Mamme in Movimento  è di aiutare concretamente le donne, anzi le coppie, a vivere al meglio la loro gravidanza e il loro parto, senza la necessità di usare alcun analgesico. “ Dal quinto mese le mamme frequentano incontri settimanali di un’ora ciascuno ”, spiega Taddei. “ I partner partecipano a un unico appuntamento al nono mese, di circa quattro ore, dove si spiega e si fa provare loro in che modo possono aiutare la mamma durante il travaglio. I parti delle donne del nostro corso sono infatti parti di coppia, e il papà partecipa attivamente insieme con la partner ”.

Consapevolezza e benessere

Gli esercizi del programma  Mamme in Movimento  dolci, facili, lenti e intervallati da pause, sono molto mirati e funzionali. Durante i 9 mesi aiutano ad assumere una  postura corretta , nonché a prevenire e a risolvere i dolori di schiena tipici di questo periodo. Specifiche  mobilitazioni del bacino  permettono di scioglierne dolcemente muscoli e articolazioni per facilitare la nascita del proprio bambino. Le donne “scoprono”’ e imparano ad allenare correttamente la zona del perineo, a  respirare  e a  spingere efficacemente in travaglio  e durante il  parto . E alla fine del corso hanno una maggiore consapevolezza del loro corpo e una maggiore fiducia in loro stesse. I loro parti, inoltre, sono risultati essere più rapidi e meno dolorosi.

Per Info

Associazione Italiana Insegnanti Metodo Feldenkrais  e  Sneaker Autentica Piattaforma 20 Per Furgoni Nero Bianco tela

Prova un esercizio!

Per capire meglio come si svolgono gli esercizi del programma Mamme in Movimento eccone uno,  “ L’orologio pelvico ”, che aiuta a sciogliere il bacino e può essere eseguito tranquillamente a casa da sole.

Più di 140 anni di successo.

L'inizio della storia di questa azienda, nel 1876, vede come protagonista un mercante ventottenne appassionato di scienza: Fritz Henkel. Il 26 settembre 1876, lui e due partner fondarono l'azienda Henkel & Cie ad Aachen e commercializzarono il primo prodotto: un detersivo universale a base di silicato.

Negli anni successivi, questa famiglia tedesca di imprenditori e migliaia di loro dipendenti hanno trasformato Henkel in una multinazionale presente in oltre 75 Paesi.

LA STORIA DI HENKEL IN ITALIA

Henkel fonda la sua sede italiana a Lomazzo (CO) nel 1933 con il nome di Società Italiana Persil e la sua prima attività è proprio la produzione del detersivo per bucato a mano Persil. I primi decenni della sua storia in Italia sono caratterizzati da espansioni e nuove acquisizioni di marchi e stabilimenti, prevalentemente nel mondo del bucato e della cura della casa. 

Sternzeichen

Konrad Henkel all´inaugurazione dello stabilimento di Ferentino. Tra i presenti anche Giulio Andreotti.

Gli anni ’60 e ‘70

Dopo la fondazione della sede di Lomazzo e l’avvio della produzione dei detersivi per bucato a mano a marchio Persil, i primi decenni della storia di Henkel in Italia sono caratterizzati da espansioni e nuove acquisizioni di marchi e stabilimenti, prevalentemente nel mondo del bucato e della cura della casa.

Nel  1958  infatti viene lanciato con grande successo il marchio Dixan e nel  1964  viene avviata la produzione dei primi detersivi biodegradabili. In questi anni inizia la prima vera espansione dell’azienda che nel Lazio avvia la costruzione di un secondo stabilimento per la produzione di detersivi e nel 1953 lancia Polycor, il primo marchio di cosmetica di Henkel in Italia.
Nel  1973  viene inaugurato lo stabilimento di Ferentino (FR) per la fabbricazione di detersivi liquidi e in polvere attivo ancora oggi.  

Con 12 anni di vita ed oltre  un miliardo di utenti attivi giornalmente  dai soli dispositivi mobili,  discutere delle difficoltà di Facebook  all’alba del 2017 non è certo compito facile.

Se da un lato le statistiche e i numeri parlano chiaro e ci dicono che la creatura di Mark Zuckerberg è ancora oggi il social media dominante, è altrettanto vero che  Yesiidor 4 Pezzi Borsa A Tracolla Da Donna Borse Alla Rinfusa Elegante Borsetta Shopper Viola jOri7VUIS
 che, in questo caso, Zuckerberg ha nei confronti del marketing.